Digitalizzazione PA: 3 Comuni Marchigiani che hanno saputo farlo davvero | Civicam
 
 
 

Digitalizzazione PA: 3 Comuni Marchigiani che hanno saputo farlo davvero

28/05/2019

Ne è passato di tempo dall’introduzione del concetto di digitalizzazione delle Pubbliche Amministrazioni e le PA hanno fatto passi da gigante in questa direzione. Consci del fatto che c’è ancora molta strada da fare per portare le PA ad un nuovo livello, l’utilizzo degli strumenti digitali a supporto di questo obiettivo ha già consentito di ridurre le inefficienze e migliorare i servizi al cittadino.

La digitalizzazione può applicarsi in ogni campo, dalla gestione digitale dei profili degli utenti alla creazione di sportelli di servizi online al cittadino, a molto altro ancora.

Digitalizzarsi non significa soltanto rendere più efficienti i servizi ma anche saper sfruttare il web per migliorare la comunicazione tra le PA e i cittadini. Ne sono un esempio alcuni comuni delle Marche quali Jesi, Senigallia e Macerata che hanno scelto di implementare diversi servizi di informazione al cittadino. Ecco quali.



3 Comuni delle Marche come esempi di digitalizzazione della PA


1. Il Comune di Senigallia manda in diretta in streaming il consiglio comunale

Il Comune di Senigallia ha lanciato già nel 2016 una propria web tv, allo scopo di condividere i lavori della res-publica con i cittadini.



Un progetto – ha affermato al momento dell’inaugurazione della web tv il sindaco Maurizio Mangialardi – che consentirà di rendere il Comune di Senigallia una vera e propria casa di vetro, ancora di più di quanto lo sia già oggi”. 





È sufficiente dare un’occhiata ai numeri delle visualizzazioni dei video per comprendere come la capillarità e la trasparenza che sono il cavallo di battaglia del Comune di Senigallia stiano dando i propri frutti.


La nuova web tv è anche, e soprattutto, un importante strumento di conoscenza - ha continuato il sindaco - in grado di favorire una partecipazione più consapevole alla discussione sui temi cittadini e, perché no, avvicinare i giovani alla politica”.


Dal Consiglio Comunale delle commissioni consiliari a tutti gli eventi di interesse pubblico, il Comune di Senigallia punta a coinvolgere, infatti, tutti i cittadini, senza escludere i giovani. Come? Scegliendo gli strumenti di comunicazione più diretti per svilupparsi dal lato digitalizzazione, video compresi.

La web tv che è stata creata con tecnologia CiviCam, serve da supporto anche ad altri portatori di interesse come l’ufficio stampa del comune stesso, che può utilizzare la piattaforma per velocizzare le comunicazioni ufficiali e individuare gli interventi più interessanti.



2. A tutto social con il Comune di Jesi

Il Comune di Jesi (AN) cura in particolar modo i propri profili sui social, un approccio al mondo digitale che dimostra la volontà di avvicinarsi ai cittadini anche su questi canali.

Il profilo di Facebook del comune segue delle rubriche settimanali pensate appositamente per aumentare il coinvolgimento dei cittadini di Jesi, a cui si alternano le dovute comunicazioni ufficiali e aggiornamenti.

Dal profilo di Instagram, che vanta oltre 1500 followers, spicca la volontà di dare visibilità alle news e agli eventi della città, dalle mostre alle rievocazioni storiche.




3. Comune di Macerata, tra news e eventi

Anche il Comune di Macerata ha saputo sfruttare i canali digitali in modo decisamente efficace, a partire dalla cura del sito web, dal layout semplice e pulito alla grafica accattivante, il quale viene costantemente aggiornato con le ultime news. Anche il profilo Facebook del Comune, che conta oltre 15000 fan, punta molto sulla comunicazione legata agli eventi della città.






Come il Comune di Senigallia, anche il Comune di Macerata ha scelto di implementare una web tv visibile sul proprio sito istituzionale - anch’essa realizzata con tecnologia CiviCam - a supporto degli obiettivi dell’istituzione, come lo sviluppo del settore del turismo.


Noi pensiamo alle video guide - afferma in conferenza il Vice Sindaco e assessore alla Comunicazione del Comune di Macerata Stefania Monteverde - cioè delle guide video accompagnate dai nostri operatori museali, Macerata Musei, attraverso i quali conoscere le bellezze di Macerata. Delle forme di comunicazione turistica ma anche di conoscenza della città”.


Un modo innovativo e sicuramente più diretto di comunicare con il proprio pubblico quello scelto dal Comune di Macerata, che punta ad utilizzare più canali digitali integrati per ottemperare agli obblighi dell’amministrazione trasparente.






Digitalizzazione a portata di PA: non solo CiviCam

Questi tre comuni marchigiani sono solo uno dei tanti esempi di come sia possibile applicare la digitalizzazione alla propria PA. Dalle scelte in tema di comunicazione istituzionale via social media agli obblighi di trasparenza, alla creazione di una web tv per il contatto diretto con i cittadini, all’automatizzazione dei servizi, vi è davvero un mondo di possibilità offerte dal digitale al giorno d’oggi.

Se la web tv realizzata con tecnologia CiviCam è sicuramente un valido supporto alle strategie di comunicazione di una realtà come comuni e regioni, è doveroso sottolineare come la digitalizzazione non sia soltanto un obbligo ma un approccio al cittadino che sarà più necessario e impossibile ignorare.


Scopri tutto quello che può fare CiviCam
per la digitalizzazione del tuo comune!



ARTICOLI CORRELATI

Leggi tutte le ultime news