Sei davvero un Comune Virtuoso? Allora partecipa alle selezioni del Premio Comuni Virtuosi | Civicam
 


Sei davvero un Comune Virtuoso? Allora partecipa alle selezioni del Premio Comuni Virtuosi

04/09/2019

Dal 2007 gli Enti locali di tutta Italia hanno l'opportunità di entrare nella classifica dei comuni virtuosi aggiudicandosi il Premio Comuni Virtuosi. Questo importante riconoscimento nazionale è destinato a premiare quanti si fanno portatori di buone pratiche, in campo sociale e ambientale, facendo la differenza nel territorio di appartenenza.

C'è tempo fino al 31 ottobre per presentare la propria candidatura. Anche per questa edizione 2019 del premio, organizzato dall’Associazione dei Comuni Virtuosi, gli Enti locali verranno giudicati sulla base dei progetti e delle iniziative virtuose realizzate a sostegno delle comunità locali e dell'ambiente in cui vivono.


Chi è il promotore del Premio Comuni Virtuosi

Il Premio Comuni Virtuosi è stato indetto dall'Associazione nazionale dei Comuni Virtuosi, nata nel 2005 grazie all'intraprendenza di quattro comuni italiani, Colorno (PR), Monsano (AN), Vezzano Ligure (SP) e Melpignano (LE), che hanno lavorato in sinergia portando diversi risultati nei vari settori della sostenibilità ambientale e sociale. Negli anni, infatti, l'associazione è riuscita a costruire una rete di Enti locali allo scopo di favorire processi significativi di crescita culturale, promuovendo la partecipazione attiva dei cittadini e veicolando stili di vita volti a sostenere buone pratiche di comportamento: progetti di cooperazione e solidarietà, di mobilità sostenibile, di raccolta differenziata, di gestione del territorio.


Quali caratteristiche specifiche deve avere il tuo progetto per partecipare al Premio Comuni Virtuosi

Per poter essere ammessi alla selezione, gli Enti locali devono aver sviluppato un progetto inerente a cinque diverse tematiche specifiche:

  1. Gestione del territorio. Dal recupero delle aree dimesse, alla progettazione partecipata, fino all'opzione cementificazione zero, verranno presi in considerazione quei progetti che hanno tenuto conto in modo significativo della salvaguardia del proprio territorio. 
  2. Impronta ecologica della macchina comunale: dalle mense biologiche, agli acquisti verdi, fino ai progetti di efficienza energetica. In questa area rientrano tutti i progetti che, anche in modo creativo, sono riusciti a far diventare l'ecologia uno "stile di vita" del comune.
  3. Rifiuti. Dai progetti per la riduzione dei rifiuti e riuso all'economia circolare, in questa categoria rientrano i progetti degli enti locali che hanno fronteggiato il "problema rifiuti" in modo virtuoso.
  4. Mobilità sostenibile. Per entrare a far parte della classifica dei comuni virtuosi, anche la mobilità sostenibile ha un suo peso: car-sharing, bike-sharing, piedibus e altre iniziative che propongono metodi alternativi al petrolio, poiché meno inquinanti.
  5. Nuovi stili di vita. Questa sezione analizza i progetti che hanno dato luogo a iniziative sostenibili: filiera corta, turismo sostenibile, diffusione commercio equo e solidale, autoproduzione, cooperazione e solidarietà, digitalizzazione delle PA.

I premi destinati ai Comuni Virtuosi 2019

Oltre a entrare a far parte della rete degli Enti locali virtuosi del territorio nazionale, al comune vincitore verrà offerta la possibilità di ospitare in modo totalmente gratuito il monologo teatrale Evoluzione. Riflessioni postume di un Australopiteco, offerto dal partner del Premio Achab Group. In più, potrà concorrere alla menzione speciale per il “Comune Bike Friendly”, destinato all'Ente locale che più di ogni altro si è contraddistinto per aver attuato politiche di mobilità sostenibile. Il comune vincitore riceverà in premio un'opera artistica firmata dall'artista Pinca Pallina, offerta dal partner BikeBee.


Dove, come e quando avverrà la premiazione 

Sono già stati stabiliti luogo e data della premiazione, che avrà luogo a Cremona sabato 14 dicembre 2019 presso la Sala Pietro da Cemmo – Museo Civico Cremasco a partire dalle ore 15:00

La commissione giudicatrice del premio stabilita dall’Associazione è composta dalla sindaca di Crema Stefania Bonaldi, il Presidente Legambiente Stefano CIafani e rappresentanti di società private quali A.D. Velux, Coop Erica, BikeBee, Radio 24, Novamont Spa, Ispra.


Come partecipare al bando per il Premio Comuni Virtuosi

Se sei interessato a partecipare devi inviare uno o più progetti entro e non oltre il 31/10/2019 all’indirizzo indicato nella documentazione ufficiale. Per informazioni dettagliate, ti consigliamo di dare un’occhiata al Bando completo a questo link.


C’è un modo in più per diventare un Comune Virtuoso?

Un Comune Virtuoso ha una caratteristica fondamentale: genera valore per la sua comunità. E lo fa promuovendo principi di correttezza, sostenibilità e trasparenza. Se il tuo comune sta già portando avanti “progetti virtuosi”, non solo dovresti partecipare al bando ma anche promuovere e dare visibilità a tutte le vostre attività! Per questo noi di CiviCam abbiamo sviluppato una piattaforma specifica per i Comuni per supportarli nel migliorare la propria visibilità online, creare una propria web tv e mandare in onda la diretta di eventi e interventi e tanto altro ancora.

Se ti è piaciuto, condividi l'articolo

Scopri tutto quello che può fare CiviCam
per il tuo comune!


ARTICOLI CORRELATI


Leggi le ultime news

Gli ultimi articoli